LETTERE E-MAIL E COMMENTI

HOME
©2012 Mistrettanews SLI
Torna a Introduzione

NOTIZIE CULTURA POLITICA SOCIETÀ ARTE FOLKLORE E TURISMO TECA
Mistretta senza frontiere Personaggi Scrittori
Pittori Forum
Imago Chi sono NewsArchivio2008 - INCONTRI RAVVICINATI ULTIM'ORA

Le maniE-MAIL dell'ULTIM'ORA
Una risposta agli amici di MISTRETTANEWS2008

INCONTRI RAVVICINATI
SCRIVI A MISTRETTANEWS

07/01/10 9:27:35 pm
Ciao, caro Sebastiano, finalmente ho potuto visitare il tuo bellissimo sito. Ho potuto vedere anche le foto dei tuoi: tuo padre me lo ricordavo proprio come in una delle foto che hai caricato nel sito. Le immagini di tuo padre "da grande" mi fanno tornare in mente il mio caro nonno Sebastiano. D'ora in poi visiterò più spesso il tuo sito, computer permettendo... Ammetto di non essere molto pratico con l'informatica ma non preoccuparti perché, tra la mia volontà di imparare e l'aiuto di mio figlio, qualcosa di buono sono sicuramente in grado di fare. Stamani, qui a Trieste, ho incontrato il dottor Passarello ed il signor Luigi Grimaldi, anch'egli tuo compaesano; ho fatto loro presente il tuo magnifico sito, invitandoli a visitarlo.
Ho parlato con mio padre di te e del tuo sito; anche se lui è stato più a contatto con tuo fratello, mi ha riferito di conoscerti. A sua detta, una delle ultime volte che lui ti ha visto è stata quando il coro di Mistretta si è esibito alla società operaia di Santo Stefano.
Ancora auguri di felice anno nuovo a te e alla tua famiglia.
Sebastiano Lo Iacono di Giuseppe - Trieste

Giovedì 31/12/2009 - 20.55
Carissimo Tatà, auguri di Buon 2010 a te e a tutti i tuoi cari, anche da Tanino ed Emanuela. Grazie per la bella pagina dedicata al mio nuovo libro. La tua lettura è sempre sapiente e accorta, oltre che carica di tanto affetto. A presto con un abbraccio dal tuo Ciccio. Pordenone

30/12/09 - 6:00:06 pm
Auguro a tutti voi un felice 2010. Con l'occasione e vi invito a cliccare nel link dedicato alla seconda edizione della Festa della Montagna. Se lavoriamo insieme potremo contribuire a dare un futuro migliore alla nostra città. Buon anno. Riccardo Zingone

31/12/09 - 7:49:25 am
Grazie degli auguri, che ricambio, con raddoppiato fervore, a te, alla tua consorte, ai tuoi figli, alla Pro Loco e agli amici soci. Se ci sono "presidenti" intelligenti come te, Mistretta non è destinata ad "andare indietro", come recitava il titolo di un libro di racconti di qualche anno fa, scritto da un ex-presidente del nostro Tribunale.Tatà Lo Iacono

Martedì 29/12/2009 - 10:04
Caro Tatà, grazie di cuore. Ti ringrazia mio figlio Domiziano. E’ già venuto, in passato, a Mistretta. Mistretta è nel suo cuore, come lo è nel cuore di mia figlia Deborah.
Avvocato Carlo Di Figlia Pignatello - Viareggio

23/12/09 - 1:21:34 pm
Da due giorni, dopo averlo scoperto quasi per caso, passo le giornate a guardare il tuo sito e ancora non mi sono stancato. Sono rimasto veramente con il cuore in gola nel rivedere tanti vecchi amici e ricordare la mia gioventù trascorsa a Mistretta. Ritengo, pertanto, la tua iniziativa degna di un premio Nobel "mistrettese". Tra i tanti personaggi e amici che ho rivisto con piacere  e con gioia c’è Ciccio Di Bernardo, che è stato a Mistretta in agosto. Sono molto rammaricato di non essere salito a Mistretta per rivederlo, ma voglio approfittare di questa tua lodevole iniziativa per poter avere, se possibile, il suo indirizzo di posta elettronica. Colgo l'occasione di porgenti tanti auguri di buone feste e grazie del sito.
Tanino Catania - Santo Stefano Camastra (ME)

RISPOSTA DI FRANCESCO DI BERNARDO AMATO
30/12/09 - 9:42:45 pm
Pordenone - Carissimo Tatà, rinnovo gli auguri che ci siamo scambiati al telefono (fammi sapere se "l'Elegia" è arrivata, considerati i disguidi del periodo). Ho letto con immenso piacere la mail di Tanino Catania, mio carissimo amico e vicino di casa del tempo (bellissimo) in cui abitai nel magnifico quartiere di Santa Caterina, a Mistretta. Approfitto del tuo spazio per rispondergli brevemente: "Carissimo Tanino, anche a me dispiace di non averti rivisto lo scorso agosto, nel poco, quanto intenso, periodo che ho trascorso a Mistretta. Le cose mancate sono state tante e me ne rammarico, tuttavia mi riprometto di ritornare per colmarle e ne sarò felice. Abbiamo molto da rcordare e da aggiungere... Spero, intanto, che tu stia bene. A presto, dunque, e tanti auguri per il nuovo anno a te e ai tuoi cari. Il tuo Ciccio".

Lunedì 21/09/09 - 10:34:41 pm
Ho guardato Mistrettanews, e, all'improvviso, mi sono rivista bambina a Santa Caterina, a giocare sul piazzale. La nonna materna abitava proprio li. Complimenti. Ho un cugino che si chiama Sebastiano Lo Jacono, ma non so se siamo parenti. Sono la nipote di zia Rosina La Marca. Guarderò più spesso il sito. Saluti da Patrizia Piro. Lugano. Svizzera.

Venerdì 28 Agosto 2009-12:24:03pm
Ho radici mistrettesi e da poco, quasi per caso, ho scoperto la corposa presenza di siti web riguardanti la mia città natale. Tra le mails in memoria del professore Enzo Romano mi ha piacevolmente commosso quella del dottor Marchese, che, probabilmente, ho occasionalmente conosciuto in età adolescenziale, laddove rammenta le "acchianate e scinnute", lungo il corso con Filippo Di Salvo e il cugino Grazino Lo Presti. Il primo, era mio zio materno; ed il secondo mio cugino in seconda: entrambi continuano a essere per me riferimento, stabile ricordo e insegnamento. Mi fa particolare piacere riscontrare che, a distanza di oltre 30 anni (ci lasciarono precocemente all'età di 46 anni, a pochi mesi di distanza tra loro) qualcuno li ricordi ancora. Grazie, dunque, dottor Marchese, per le sue parole, che, pur per me non senza malinconia, hanno rievocato Pino e Razzinu.
Alessandro Patti
/MERATE (Lecco)

Giovedì 14 Maggio 2009
 Grazie per aver pubblicato l'invito per il mio Giubileo sacerdotale. Volevo precisare che la celebrazione non si svolgerà a Tindari (il 31 maggio), ma a Rocca di Capri Leone, nella mia (simil)parrocchia, probabilmente in piazza per l'esiguità degli spazi (e il caldo incipiente). Grazie, buon lavoro e saluti cari per tutti.
Don Achille Passalacqua – Rocca di Caprileone (ME)

Giovedì 14 Maggio 2009
 Caro Tatà,grazie per la recensione a firma di Ciccio Di Bernardo, che mi lusinga per i giudizi espressi sul mio "Miracolo  in Sicilia". Il luogo in cui si svolge la storia è stato per me importante ai fini di plasmare i personaggi che vi si muovono ora con circospezione, ora con disinvoltura, ora con equivoca malizia. Ma ciò che caratterizza questa opera rispetto alle altre, soprattutto dal punto di vista strutturale, è l'arretramento dei protagonisti e il primo piano della gente comune. Insomma, don Stefano e Ciana diventano pretesto perché emerga l'anima di una comunità. Che non è caratteristica di Mistretta, bensì di ogni piccolo paese. Che poi sia del sud o del nord ha ben poca importanza. Qui mi fermo, altrimenti finisce che mi lodo e mi sbrodo. E le macchie mi disgustano.
Con affetto e simpatia. Alfonso Marchese - Spoleto

Domenica, 3 Maggio 2009
Va bene il “dominio”. Ma salutarsi a distanza mi sembra esagerato. Non stiamo virtualizzando tutto? Non è che siamo soli e vogliamo esserlo? Enzo Salanitro - Mistretta/Catania

Lunedì, 04/05/09 - 11:52:41 am
Siamo soli. Ricevuto disegno. Ottimo. Pensavo a una copertina per il sito e ci metterò il "Gatto Mammone". Bene. Quanto ai saluti e agli incontri virtuali forse hai ragione tu. Ma c'è già Facebook. Siamo virtuali senza saperlo. Difatti: ci siamo "virtualmente" intravisti. Sto preparando lo "schiticchio" di agosto. Vai sul sito e leggi il pezzo "Per un ritorno al centro dell'essere". Dedicato anche te. Un saluto da Tatà

Praga, 1 maggio 2009 - Ore: 5:35
 Sotto un cielo plumbeo stamani Praga si sveglia con me. Mi affaccio dalla finestra dell'hotel e tra le svettanti costruzioni si fa spazio la modernissima struttura del metrò con accanto la farmacia dalle verdi insegne che ancora sonnecchia. I colori forti e sgargianti del "Duo" contrastano con il grigio del cielo, segnato da due scie bianche di aerei in volo che riportano ai loro paesi i turisti che, come me, hanno scelto di passare in questa città qualche giorno della loro esistenza. Ci torneranno magari nel tempo per rivivere quelle sensazioni sfuggenti, risentire gli odori particolari che solo a  Praga ti riempiono il naso e la mente e ti catapultano in tempi remoti dove immagini che siano vissuti personaggi così misteriosi che calamitano la tua fantasia proiettandola nel loro mondo fatto di alchimie e sortilegi, dove tutto è possibile e nello stesso tempo irreale. Tutto ciò somiglia molto a quella realtà virtuale che oggi cerchi e puoi vivere nel modo multimediale, dove il reale si perde per diventare pura fantasia, dove cogli l'impossibile e l'eterno  immutabile e con essi il fluire del tutto e del niente, quel niente che ti ritrovi tra le tue mani, ma con la mente e con l'anima riesci a cogliere la trascendente visione del tutto. Tutto questo per me è Praga, il suo ponte, dalle statue annerite dal tempo, il suo castello dalle grigie guglie che hanno il sapore di un tempo lontano, la gotica Cattedrale di San Vito, il vicolo d'oro... La sera poi le acque della sua Moldava ti cullano silenziose e tranquille, mentre dal battello contempli i suoi palazzi illuminati da luci giallastre che si stagliano nel cielo notturno dove fa capolino uno spicchio di luna. E proprio in quest'atmosfera ti può capitare di perderti... e non solo nel senso metaforico del termine!
Nina Valenti da Praga

Domenica 03/05/2009 - 9.11
Caro Tatà, grazie per le belle e affettuose parole che hai dedicato al Coro sul tuo sito web. La medaglia d'argento conquistata è, al tempo stesso, gratifica per il lavoro sin qui svolto e sprone a migliorarci ancora. Ci proveremo ... Ciao, Nello Zingone - Mistretta

Sabato 25/04/09 - 12:19:36 pm
Caro Tatà, ti ringrazio dello spazio che hai dedicato ai miei due romanzi. Un terzo, "Miracolo in Sicilia", sta per ucire nelle librerie. Ciccio Di Bernardo te ne ha parlato di già. Non sta certo a me formulare giudizi di valore. Complimenti per il sito nel quale è concentrata tutta la produzione culturale mistrettese. Ad Majora. Alfonso Marchese - Spoleto

Domenica 12/04/09 - 12:33:59 pm
Auguri a te e agli amici del Centro Storico. Ai giovani di Mistretta e ai loro sogni. Alla politica che verrà che sia Resurrezione. Enzo Salanitro - Catania

Sabato 11/04/2009 - 20:29
Caro Sebastiano, finalmente, vedo che ti sei rimesso al lavoro. Mi hai fatto fare una rimpatriata nella mia Mistretta con il tuo sito veramente eccellente. Era ora. Consentimi la confidenza. Sei bravissimo anche nella lettura delle poesie, cosa che ho apprezzato durante la festa della donna organizzata da Dino Porrazzo. Debbo ringraziare pure Dino e la moglie Liria che mi hanno dato le coordinate del nuovo sito. Se hai bisogno di qualcosa a Roma sono a tua disposizione. Ora, ti abbraccio, insieme alla tua famiglia, per una sana e Santa Pasqua. Auguri. Antonino Ortoleva - Roma

Venerdì 10/04/09 - 6:23:00 pm
 Intanto, un abbraccio fraterno a tutti. Mi tremano le mani. Sono stato contattato da mio cugino, Sergio Portera (il figlio di Nino, quello della putìa [bottega, n.d.r.] di frutta e verdure, in piazza). Navigando, ha letto un articolo su di me, facendomi venire la saudade mistrettese. Dopo mezz'ora buona di conversazione, mi ha parlato del sito. Non ho parole per il bel lavoro che hai fatto. Sono venti anni che non metto piede nel paesello natio. Ti ricordo sempre con affetto. Mi sono commosso vedendo le tue foto, ai tempi del liceo. Ho rivisto in pole-position mia sorella Nuccia. Un arrivederci a presto e un abbraccio che comprende "GLI ELFI", sino all'attuale gioventù mistrettese che, purtroppo, non conosco. Un saluto particolare a Enzo Salanitro, Filippo Giordano, Achille Passalacqua e al mio compagno di Liceo, Nello Zingone.
Grazie di cuore da Lirio Insinga - Brianza Nord Est Lombardia

Venerdì 27 Marzo 2009 - 19.09
Mariangela Biffarella: "Mille grazie alla 3.265esima potenza"
Mistretta (ME)

Lunedì 06/04/2009 - 10.15
 Caro Tatà, ti ringrazio vivamente per la bella esposizione e interpretazione che hai dato alle poesie di Liliana. Anche lei ti ringrazia moltissimo. Ti segnalo alcune correzioni da apportare ai tuoi commenti. Mio figlio ha 36 anni. Nella poesia "Ultimatum dell'aria all'uomo" devi sostituire la frase "malefici fiumi" in "malefici fumi". Ti saluto cordialmente e grazie di nuovo. Tatà Portera - Vigevano (Pavia)

Sabato 28/02/2009 - 19.27
… ringrazio te e tuo fratello per averci regalato delle stupende immagini di Mistretta sotto la neve, che abbiamo pubblicizzato informando amici della “terra padana”. Un arri-arri-arri-sentirci cordiale e un bacione ai bimbi. Ciao Mariano Bascì. Varedo (Milano)

Venerdì  27/02/2009 - 23.47
Carissimo Tatà, sono felice che testo e musica ti siano piaciuti. Il tuo lavoro editoriale si sta facendo sempre più corposo e unico nel suo genere ... Se ne stanno accorgendo -vedo-  tutti quelli che vi si accostano; e la schiera degli estimatori si va allargando sempre di più e si allargherà ancora. Mistrettanews non è più una divinità ctonia, ma un intero tempio (della modernità) e tu ne sei il gran sacerdote. Per ciò grazie.
P.S. -Ti segnalo ora, a proposito del “Flauto per un poeta”, un refuso: mio cugino appare col nome di Goieni, invece che Gioieni (Vito Mario Gioieni).
Ti saluto con un abbraccio per tutti. A presto. Tuo affezionatissimo Ciccio - Pordenone

Venerdì 27/02/09 - 10:36:19 pm
Stupende immagini quelle della neve, mi riportano alla poesia vera, quella delle radici. L'assoluto si è manifestato. Enzo è un maestro autentico. Grazie.
Massimiliano Cannata - Roma

Giovedì 26/02/09 - 10:22:59 am
Egregio Direttore di “Mistrettanews”, la ringrazio vivamente per gli auguri da Ella rivolti al mio nascente sito. Non sto nella pelle per il desio di vederne, quanto prima, almeno l'home page, ma tutto dipende dallo scaricamento, tutt'ora in corso (lentissimo sic!), di FrontPage. Ho visitato il suo sito e ho apprezzato la sua puntualità nell'informare i suoi visitatori circa il mio nuovo prodotto. Ho letto anche la “Poesia della Regina”: veramente credibile ed incoraggiante per chi ha fede! Ho visitato poi il sito della Pro Loco e l'ho trovato interessante. La saluto in attesa dei suoi preziosi suggerimenti ad ampio raggio. Nina Valenti - Mistretta (ME)

Martedì 24/02/2009 - 15.11
Caro Tatà, ti invio in allegato un documento in PDF molto interessante. Si tratta della redazione stenografica relativa alla seduta di giovedì 1 Febbraio 1968 della Camera dei Deputati, riguardante l'esame dei "Provvedimenti concernenti provvidenze, a seguito dei terremoti dell'ottobre e novembre 1967 e del gennaio 1968 in Sicilia". Ovviamente si parla anche di Mistretta e dei paesi del circondario. Internet è una fonte inesauribile di informazioni, basta avere pazienza e cercare. Un caro abbraccio, Luigi Marinaro - Mistretta
 P.S.: Molto interessante l'idea di Padre Achille relativa alla ricerca di amici di infanzia.

Lunedì 23/02/09 2:37:29 pm
Mi unisco al dolore e alla speranza cristiana dei familiari della carissima Graziella.
Con affetto. Padre Achille

Lunedì 23/02/09 - 10:54:06 am
 Caro Tatà, ormai siamo in piena sindrome nostalgica! Ci si mette pure Claudio [La Ferrara, da Catania] con [la storia] de “Gli Elfi”... Sarà che, dopo la cinquantina, siamo tutti un po' più predisposti al magone; sarà che la vita, in fondo, ci ha regalato troppe cose belle -insieme a tante rinunce e tante conquiste sudate- e l'umore a volte non regge abbastanza; sarà che ogni giorno di più troppi amici, troppi miti lasciano questo palcoscenico. Sarà per questo che abbiamo tutti voglia di ritrovarci ancora finché è possibile. Grazie Tatà per questo piccolo miracolo. E già che ci siamo, posso fare un appello tipo "Chi l'ha visto"? Vorrei tanto rivedere quattro miei compagni di scuola delle Scuole Elementari, alunni come me dell'indimenticabile maestra Porrello: Antonio Marchetta, (?)Bellia, (?)Romano (stava sopra S. Maria, vicino ai Salamuneddi, e Umberto Siciliano (suo papà fu direttore del Banco di Sicilia, quando era a Palazzo Faillaci). I primi due credo fossero figli di militari o agenti di custodia; di orgine catanese sicuramente Bellia (con cui facemmo memorabili scazzottate per via delle strummule professionali che rigonfiavano paurosamente i calzoni). Di Umberto ricordo qualcosa di piemontese e da giovin signore che dava a tutti sui nervi, ma in fondo era un pezzo di pane. Chissà che il web ci possa riunire ancora, dopo 44 anni! Grazie ancora e saluti e tutti. Padre Achille Passalacqua - Rocca di Caprileone (Messina)
P.S.: Tatà, guarda che io suono anche il violino e l'armonica professionale, nonché il mandolino a pizzico: prima o poi andrò alla Corrida.

Domenica 22/02/2009 - 21.34
Ho letto tutto. Eccezionale. Pensa che stasera ho chiamato Liborio Portera ed era emozionatissimo, perché, poco prima, parlava con la sorella di me e delle foto viste  sul sito grazie a te. Adesso il passo successivo sarà quello di  riunire questa estate “Gli Elfi”. Ciao e grazie dal tuo amico Claudio La Ferrara. Catania

Domenica 22/02/2009 - 19.48
Carissimo Tatà, con la tua opera ci dai la misura indefinibile di quanto sia bella tra le più belle (... un po' di sano campanilismo non guasti! ) la nostra Mistretta. Quando poi si ammanta di neve non bastano più le parole... parlano allora le tue fotografie della nevicata, che ci hai offerto in visione e non necessitano di commento. Grazie, dunque. ... e così, rivedendo la neve di Mistretta, mi è tornato in mente un mio articolo che alcuni anni or sono avevo scritto per una rivista pordenonese. Te lo allego e mi auguro possa piacervi. L'altro allegato contiene un brano musicale: con il flauto di mio cugino, il maestro Vito Mario Gioieni (il figlio della Zia Nina), che suona "Restringere il campo", composto per me nel 1988 dalla poetessa e musicista Patricia Santarossa, a commento della mia poesia omonima nella raccolta Mithon. Ti piacerà -sono certo- per la sua modernità minimale mescolata a note antiche, molto antiche, ma anche per la freschezza pastorale che ricorda i prati verdi appena dopo l'inverno, quando la natura si prepara ad accogliere tutte le primavere e ... Insomma, se vuoi, potrai inserirlo nel contesto, ci farebbe molto piacere. Ecco, così riprendo la grata buona abitudine (ormai) di inviarti mie cose e con grande gioia. Vi abbraccio tutti.
Francesco Di Bernardo Amato - Pordenone

Domenica 22/02/09 - 10:52:23 am
Sentite condoglianze alla famiglia Idolo. Enzo Salanitro. Catania

Venerdì 20/02/09 - 0:28:03 am
Messaggio: Profondamente addolorato improvvisa scomparsa professoressa Idolo, mi unisco al dolore dei familiari. Anche se sono un mistrettese io non ho avuto l'onore di conoscerla, ma ho conosciuto molto bene il padre. Biagio La Ganga. Roma

Mercoledì 18/02/09 - 11:04:17 pm
Provenienza: Mistretta ovest-sud-ovest
Messaggio: Caro Tatà, ho appena finito di osservare il tuo reportage fotografico, a caccia di immacolata neve, che hai effettuato giorno 14 scorso. Immagino la tua papariata di freddo. Essa è, però, sublimata da ottime immagini che documentano una magia di breve durata (quale è una settimana di neve abbondante ogni 15 anni) oltre che il tuo gusto del bello. Da dilettante fotografo a fotografo dilettante: complimenti!
Filippo Giordano - Mistretta

Lunedì 16/02/09 - 12:34:49 pm
Messaggio: “Grazie per le foto con la neve! Ho fatto un tuffo nel passato, quando ci voleva tanta neve per caliare un solo giorno di scuola. I professori, quasi tutti locali, praticamente immuni da qualunque raffreddore, sempre presenti; la legna sempre abbondante; di autogestioni e okkupazioni manco a parlarne. 70 cm. di neve erano la nostra rivoluzione. In quarta ginnasio, 1969, consumammo la calia entrando furtivamente alla Villa, producendoci in un estenuante campionato di lancio di palle di neve e scivoloni acrobatici. Non mi do pace pensando che allora riuscivo a entrare passando tra due sbarre. Ora bisognerebbe segarne quattro! Cari saluti a tutti. E ancora grazie!
Padre Achille Passalacqua - Rocca di Caprileone (Messina)

Sabato 14/02/2009 - 18.45
Che bellezza, che meraviglia le foto di Mistretta innevata. Sebastiano sei un grande, riesci a fare emozionare anche le zolle che vivono chissà dove. Complimenti per la riuscita degli skin, ma non immaginavo che il numero delle palle di neve che mi hai inviato potessero suggerirti di pubblicare la mia risposta. Se avessi saputo non avrei parlato di palle di neve. Spero che gli amici non mi giudichino un maleducato. Io, purtroppo, non ho potuto fare foto più belle perché Pollina, tutta l'intera giornata, è stata avvolta da una nebbia impenetrabile. Spero di trovare condizioni più favorevoli domani.Ti abbraccio. Lucio Vranca

E-mail a Lucio Vranca: Sabato 14/02/2009 -11.22
"...dunque: mentre qui continua a nevicare (siamo sommersi, livello circa 80 cm) mi sto divertendo con il programma che mi hai inviato e le relative skin. Effetti stupendi. Album eccezionali.Ti mando un milione di grazie e tredici mila palle di neve. Tatà Lo Iacono

Sabato 14/02/2009 - 14.15
Ti ringrazio tantissimo per la generosità. Tredicimila palle di neve, in verità, sono troppe. Mi accontento di qualche migliaia in meno. La verità è che tutta questa neve, forse, rompe le palle: ecco perché te ne vuoi sbarazzare! Apprendo che il passatempo che ti ho inviato è di tuo gradimento: sono contento. Stanotte, alle 24.30, la neve è "quagliata" anche a Finale. Le foto che ho scattate non rendono giustizia allo spettacolo che si è creato. Il buio non ha permesso di avere belle immagini. Qualche foto la potrai vedere in serata sul mio sito. Insisto nell'inviarti un caloroso abbraccio. Lucio Vranca – Finale di Pollina (Palermo)

Sabato 14/02/2009 - 12.55
Ti ringrazio tantissimo per le foto di Mistretta con la neve, che mi hanno riportato indietro nel tempo: a quando, bambino, scendevo sotto casa, in Via Giacomo Matteotti e giocavo con la neve, fin quando i miei piedi congelati non mi costringevano a tornare a casa. Grazie di cuore. Le foto le ho salvate sul PC. Se ti capita di andare in Via Matteotti 7, me le scatteresti un paio di foto della strada dove ho passato la mia infanzia? Grazie e a presto.
Il tuo amico Claudio La Ferrara. Catania

14/02/09 - 0:08:34 am
Contatto/Provenienza: Roma
Messaggio: “Sono un mistrettese e vivo a Roma. Consulto tutte le sere questo sito. Vi faccio i complimenti per la realizzazione del sito, in quanto mi tenete informato su tutto ciò che succede a Mistretta. Grazie di cuore”. Biagio La Ganga.

13/02/09 - 10:22:01 pm
Contatto/Nome: Claudio/Enzo
Cognome: La Ferrara/Salanitro
Provenienza: Catania
Messaggio: “C'e' troppa neve nelle tue foto e ciò contrasta col colore del tuo sito. Naturalmente stiamo scherzando, io ed Enzo, che scriviamo questa nostra e-mela in italiano pumo. Non t'innincarricare. Comunque, c'e da dire che le foto ci hanno riportato indietro nel tempo e ci siamo commossi oltremodo. Si sono bagnate le tastiere e nevica anche a Catania. In questo momento abbiamo scoperto che non è vero. Scherzosamente Claudio e Enzo via cavo un abbraccio e a presto

Giovedì 12 Febbraio 2009 - 16:23
 Grazie per la citazione nella pagina Presentazione. Non dimenticare, però, che anch'io ho bisogno di consigli e, spesso, sono costretto a documentarmi perché non credo di essere tanto esperto, quanti tu fai credere. Mi dispiace, comunque, di non conoscere Dreamweaver: dunque, non so darti consigli utili per risolvere il problema dei plug-in . FrontPage è un programmone, che io stesso, ancora, devo scoprire.   
UN CONSIGLIO. I video wmv, dal momento che vengono aperti con dei collegamenti ipertestuali, creano nella pagina un problema: aperti si sentono insieme alla musica della pagina. Pertanto, o crei una pagina a parte, dove elencare i video (per esempio: attivando il collegamento ipertestuale mediante una immagine), oppure devi rinunciare alla musica della pagina. Per gli altri formati il problema non si pone perché, automaticamente, aprono altre pagine interrompendo la musica della pagina principale (scusa il gioco di parole). Per quanto riguarda gli mp3 nemmeno FontPage accetta questo formato, pertanto sono costretto ad usare il plug-in di sistema oppure devo usare altri formati (per es. wave a bassa qualità, midi, aiff, au...). Anche per me è stata una scoperta la creazione di album fotografici particolari. TI AUTORIZZO A COPIARE TUTTO QUELLO CHE VUOI. Troverai il programma in allegato (tutte le faccine della rana dentro la cartella sono dei movimenti scelti fra tanti, ma su Internet ne puoi scaricare altri). COME FUNZIONA IL PROGRAMMA? Ti preparo un piccolo grafico esplicativo perché non è semplice, ma vale la pena provarci. Ti chiedo solo un po’ di tempo perché devo pubblicare al maestro Lotario e al maestro Toscano delle composizioni nei loro rispettivi siti. In quanto alla neve. SFARDATIVILLA!!!
Mistretta sarà uno spettacolo, mi viene la voglia di venire con la macchina fotografica, ma non posso. Purtroppo! Ti offro (causa neve) un forte e caloroso abbraccio
Lucio Vranca – Finale di Pollina (Palermo)

Giovedì 12/02/09 - 8:14
A me, il sito colorato piace. Nel 1990, colorammo il quartiere "Casazza" con il potere effimero dell'arte. Quelle installazioni tolsero un po' di muffa culturale. Oggi, a quartiere distrutto, mi chiedo se sia servito a qualcosa. Forse è servito, ma quanta amarezza provocano i nostri stolti governi, e che dolcezza posare ancora lo sguardo su quello che è rimasto! Cosa sarà di te, MISTRETTA? Ciao Enzo Salanitro. Catania

Mercoledì 11/02/09 - 12:09
"Emergenza Spazzatura. Avviso presso il Centro di raccolta: conferire i rifiuti tra le 6 e le 12.
Evitare montagne scandalose. Con senso civico e col freddo mi sono recato, alle 7.30, al Centro. Contrada Neviera. L'ho trovato regolarmente chiuso. Così non va. Volevo farlo presente tramite le pagine del tuo foglio elettronico". Alex Cannata - Mistretta

Giovedì 05/02/09 - 7:24:07 pm
Grazie per [avere pubblicato] il vecchio articolo Sono un mulo che sogna l'utopia. Ciao Enzo Salanitro. Catania

Sabato 31/01/2009 - 13.30
Caro Tatà, ti scrivo in trasferta. Tanto tuonò che piovve, potremmo dire in riferimento alle dimissioni del sindaco. Il gesto era ormai nell' aria e forse logico in considerazione del fatto che, a mio avviso, un sindaco, sebbene eletto direttamente dai cittadini, è chiaramente monco senza maggioranza in consiglio. Si prevedono tempi cupi, con liste ancora da preparare e da vagliare. Ma, intanto, in un momento delicatissimo per le nostre istituzioni, quello che certamente non ci mancava era il vuoto "legislativo". Hai detto bene riecheggiando Battiato, POVERA PATRIA!  Alessandro Cannata - Mistretta

Mercoledì 28/01/2009 - 0.33
Carissimo Tatà, un'altra bella sorpresa al mio rientro... l'intervista mia, con Alfredo Stoppa, su Mistretta.eu, e mi rallegro di essere stato proprio io l'occasione per questo tuo nuovo "cimento". L'esperimento è riuscito benissimo, sia per il video che per l'audio. Funziona benissimo: sei stato, come al solito, molto bravo! Ora spero che il video possa essere di gradimento per i tuoi frequentatori. Mi aggiungo al coro degli osanna per i festeggiamenti di San Sebastiano che, grazie a te, abbiamo potuto vedere dappertutto... a tal proposito ti invio anche gli auguri di buon onomastico! Dopo la lunga pausa delle Feste riprenderò ad inviarti ancora altro "materiale dell'anima"... Intanto, non vedo l'ora di ascoltare le nuove letture in cantiere con l'interpretazione tua sorprendente e "colta". Insomma, una corrispondenza di affinità e affettività che stanno rendendo questo tuo lavoro sempre più affascinante nella direzione del destinatario (che sia mia l'opera o quella di altro autore, a questo punto, poco importa: quel che conta è il risultato culturale). Si è fatto tardi, vado a dormire, con nella mente Mistretta e tutte le cose belle... Un abbraccio dal tuo affezionatissimo Ciccio Di Bernardo Amato. Pordenone

Sabato 10/01/09 - 4:08:05 pm
 Sebastiano, anche se mi viene difficile darti del tu, volevo ringraziarti per la solerzia dimostrata. Era una cosa alla quale ci tenevo e ci tengo. Forse, anche se abitiamo in un piccolo centro, non sai quanto io sia legato a Mistretta e alle sue tradizioni. Di te parlano i fatti; ogni commento sarebbe superfluo. Proprio ieri sera, nell'approfondimento di Telemistretta sul Trittico Amastratino”, ho potuto notare le tue grandi doti, nel presentare tre importanti poeti dell'antica Mistretta. Come sicuramente saprai, il Crocifisso del Santissimo Purgatorio, che rappresenta uno dei dieci Misteri nella Processione del Venerdì Santo, si trova a Palermo per essere restaurato. E' intendimento dei confrati e di monsignor Giordano, una volta ultimata l'opera (si spera prima del Venerdì Santo), organizzare un convegno. Ovviamente, sempre se ti farà piacere, volevo renderti partecipe. Ringraziandoti, ti saluto fraternamente.
Piero Vincenzo Consolato - Mistretta (ME)

Mercoledì 07/01/09 - 7:16:30 pm
 Carissimo signor Lo Iacono, solo da qualche giorno ho avuto modo di visionare il sito da lei allestito; dopo averlo visto (mi rammarico per non averlo fatto prima), ho potuto constatare che è attualissimo e, nello stesso tempo, ai più giovani, curiosi delle tradizioni popolari amastratine, ci fa rivivere i tempi passati. Ad oggi, nessun altro sito su Mistretta era stato cosi completo. Le faccio le mie più sincere congratulazioni, affinché possa continuare, attraverso questo importante mezzo di comunicazione qual è il mondo del web, a trasmetterci l'amastratinità. Se mi permette, facendo il sottoscritto orgogliosamente parte della VenerabileConfraternita del Purgatorio”, ed avendo avuto un ruolo determinante nella ricostituzione delle Confraternite a Mistretta (nel 2003), le chiedo se fosse possibile inserire nel sito notizie e informazioni sulle Confraternite amastratine, che prima erano molto più numerose e che rappresentano parte delle nostre tradizioni. Sicuro del suo impegno e disponibile a fornire eventuali notizie invio i più cordiali saluti. Piero Vincenzo Consolato. Mistretta (ME)

RISPOSTA - Giovedì 08/01/09 - 7:43:37 am
 Carissimo signor Consolato, le sue parole mi rendono felice e mi gratificano moltissimo. Sono contento. Sono disponibile per qualsiasi contributo. Mi mandi (ma sarebbe meglio darci del tu) notizie e documenti in formato word e li pubblicherò in un spazio speciale. Per la verità, devo dire che avevo già pronte le foto delle Confraternite di Mistretta per inserirle, compresa una ricerca che, alcuni anni fa, fece padre Salvatore Miracola. Ma non ho ancora avuto il tempo di lavorarci sopra. Ho anche quelle di una mostra sui costumi delle Confraternite, che si fece, sempre anni addietro, nella sede dell'Istituto Professionale. Appena possibile aprirò questo capitolo su un aspetto che giudico  interessante della nostra realtà.  In attesa di risentirci mando un caldo e cordiale saluto. Sebastiano Lo Iacono

Mercoledì 31/12/2008 - 20.27
 Carissimo Tatà per te e i tuoi cari un augurio speciale. Perciò, ho chiesto aiuto a Leopardi... per una ri-lettura insieme del sempre presente Dialogo di un venditore di almanacchi e di un passeggere. Te lo allego. Buon Anno Emanuela, Gaetano e Ciccio. Pordenone

Risposta - Giovedì 01/01/2009 - 8.19
 Buon Anno anche a voi. Grazie del dialogo leopardiano. Guarda un po': è stata una delle mie letture preferite quando ero ragazzo. Quando "recitavo" (si fa per dire) a "Radio Mistretta UNO" era il pezzo forte di ogni fine anno e capodanno. Carissimo Ciccio, in questi giorni si consumano miliardi di SMS ed e-mail per dire la parola "auguri". Vorrei che i miei auspici fossero, soprattutto, indirizzati ai nostri figli e agli amici più cari. Poi, visto che credo ancora nei poeti e nei "medici dell'anima", ti auguro che la  poesia (compresa la tua), sentiero della verità circonfuso di silenzio, possa dirci "ciò che siamo, ciò che saremo...". Un abbraccio caldo dalla freddissima Mistretta (almeno in questi giorni) per te e la tua famiglia. Tatà Lo Iacono

Venerdì 25/12/2008 - 9.37
Buon Natale a tutti voi. Nel segno del Signore della speranza...
Sebastiano Lo Iacono - Mistrettanews2008 - www.mistretta.eu

Lunedì 29/12/2008 - 23.02
 Caro Tatà, avrei voluto farlo personalmente ed "in vivo" (scusa la digressione laboratoristica), ma dati i tuoi multiformi impegni, assolti d'altronde con grandissima professionalità e competenza, come ho visto in questi giorni, non ti ho potuto raggiungere per ringraziarti sinceramente del bellissimo articolo/recensione/contributo multimediale che hai dedicato al nostro coro sul tuo sito web. Sono questi incoraggiamenti che, al di là di qualsiasi difficoltà contingente, mi spingono a proseguire in una attività pur faticosa ancorché ricca di gratificazioni. Grazie ancora e auguri di ogni bene per te e la tua famiglia. A presto, Nello Zingone. (Maestro direttore del coro polifonico “C. Montervedi”) - Mistretta (ME
)

Domenica 28/12/2008 - 14.12
 Tatà carissimo, le fotografie relative al concerto di ieri sera sono già in rete, con qualche mio semplice pensiero. Ho, poi, letto l'articolo sul tuo sito (che puntualmente ho linkato), dove la gratificazione è alle stelle. Ti ringrazio personalmente e a nome di mio figlio che in questo momento si trova a "Piano Zucchi". Grazie ancora, Lucio Vranca - Finale di Pollina (PA)

Domenica 28/12/2008 - 18.12
 Grazie, carissimo, per gli auguri, che contraccambio di cuore, chiedendoti nel contempo scusa per non essere stato io a prendere la doverosa iniziativa di scriverti. E dire che avevo perfino fatto un elenco di tutti quelli a cui avrei dovuto scrivere o telefonare! E' finalmente presente in Internet il quarto volume dell'epistolario della Venerabile, uscito con molto ritardo. In questi giorni mia figlia sta lavorando per aumentare la visibilità del sito sui motori di ricerca. Penso di andare a Roma, in occasione della ricorrenza di San Giuseppe Maria Tomasi  (abitualmente, in questa circostanza, incontro Peppino Mangiavillano e altri cari amici). Possa l'anno nuovo recarci un messaggio di speranza e di rinnovamento. Rinnovarsi è, oggi, come non mai imperativo, e mi è parso di udire in lontananza l'approssimarsi di un vento foriero di novità. Tanti cari saluti. Domenico Sicari - Livorno

Sabato 27/12/2008 - 14.24
 Caro Tatà, complimenti per il bellissimo servizio sul concerto di Natale del coro “Monteverdi”. Hai veramente trovato le parole giuste per esprimere le nostre emozioni durante il concerto. Mi è piaciuta molto anche la parte dedicata a Maria Lassù”. Ti invio, in allegato, una fotografia del coro, fatta in occasione della visita nella nostra sede di padre Giovanni Lapin. Con Jumbo mail ti allego anche un filmato AVI, girato con la mia macchinetta fotografica, sempre in occasione della visita di padre Giovanni. Veramente un “grande uomo”. Un caro abbraccio e un saluto a Mariella, Luigi Marinaro. Mistretta

Venerdì 26/12/2008 - 1.51
Caro Tatà, ho appena visto le fotografie del recital e dello zio (monsignor Vito Porrazzo, n.d.r.) che mi hai gentilmente invitato e che hai messo nel sito. Nel ringraziarti, porgo a te e alla tua famiglia i migliori auguri di buon natale e felice anno nuovo.
Ciao da Giovanni Porrazzo - Mistretta

Venerdì 26/12/2008 - 11.56
 Carissimo Mirto, prima gli auguri: Buon Natale a tutti voi e anche al nonno. Ho trovato, per il momento, solo l'immagine di un quadro che si trova in un’edicola votiva di campagna, nei pressi della chiesetta della Madonna di Tagliavia. E' opera del nonno. La firma si legge chiaramente. Nella chiesa di Santa Caterina, l'affresco di cui mi chiedevi la fotografia, pare che non esista più, a seguito di alcuni dissennati lavori di restauro. Per l'immagine (ad alta risoluzione) nella chiesa di Sant'Antonio da Padova, devi ancora attendere. La chiesetta è sempre chiusa e trovare la chiave è impresa ardua.
Buon anno nuovo e un grande saluto da Sebastiano Lo Iacono - www.mistretta.eu

Venerdì 26/12/2008 - 13.33
 Grazie per i tuoi cari auguri che ricambiamo con piacere. Buone Feste a te ed alla tua famiglia. Ti ringrazio per l'immagine che mi hai mandato. Ne sarà molto felice il nonno e ne sono molto felice anch'io. In questa ricerca delle radici sto riscoprendo lo spirito antico di una famiglia che credevo di aver perso. Grazie. Mi scuso se ancora non ti ho spedito i testi che ti ho promesso, lo farò quanto prima. Sono stato preso dagli impegni universitari e familiari. Spero di venire presto a Mistretta e sarà l'occasione anche per conoscerti e ringraziarti di persona. Un grande abbraccio e auguri di un Felice Anno Nuovo! Mirto Lupo e famiglia.
P.S.: Ho chiesto al nonno del dipinto del Castello di Mistretta nella scuola e mi ha confermato che lo ha dipinto lui. - Riva di Chieri (TO)

Giovedì 25/12/2008 - 16.51
E' Nato Gesù! Vi invio i miei più cari auguri di Natale con il dono di un link per scaricare e ascoltare l'ultima intervista di  Roberto Bignoli, del 23 dicembre, a Radio Kolbe, di Melfi (PZ). http://www.radiokolbemelfi.it/download/Intervista%20a%20Roberto%20Bignoli%2023-12-2008.mp3 - Paola, Roberto, Mariastella e Mariachiara - Milano

Giovedì 25/12/2008 - 19.17
Buon Natale da Ciccio, Emanuela e Gaetano Di Bernardo-Amato col celebre “presepe di Emanuela” e i visitatori. Pordenone

Giovedì 18/12/2008 - 13.12
Caro Tatà, sei, come sempre, un acuto osservatore e un amico gentile. Gli auguri che indirizzo a tutti gli amici "leggendo l'albero" sono sinceri. Ma tu non meriti di essere inserito nella mischia: volevo preparare per te un augurio speciale. Dal momento che mi hai anticipato, resto nella semplicità, approfitto e formulo l’augurio più sincero affinché i tuoi desideri si trasformino in felicità, serenità, ricchezza interiore, fortuna ed amore. Estendo, con intensità, lo stesso augurio all'intera tua famiglia. Lucio Vranca - Finale di Pollina (PA)

Martedì 16/12/2008 Lettera
Carissimo, grazie di cuore per tutto e, per ultimo, della bellissima lettura di una scelta significativa di mie poesie. La tua voce -adatta al ruolo- mi riporta al tono che insieme abbiamo imparato: tu sai quale... Ho rilevato anche una certa somiglianza -in talune inflessioni- con il grande Carmelo Bene. Conservo una sua lettura delle poesie di Dino Campana di grandissimo effetto. Ho visto che hai [fatto] teatro ai tempi del vecchio "Cine-Teatro Odeon". Se ci fossero delle registrazioni sarebbe bello pubblicarle... Mistretta, difatti, ha una tradizione teatrale, che va da Filetto a Vincenzino De Caro, di cui ti farò avere una fotografia singolare. A presto, il tuo Ciccio. Pordenone
Francesco Di Bernardo Amato - Le fotografie di ieri e di oggi

Sabato 13/12/2008 - 2.47
... a seguire. Caro Tatà, questa foto nell'allegato ritrae la zia Nina, in "doppio", in virtù di un trucco fotografico in ripresa, che il nonno Ciccio mise in opera, probabilmente mentre insegnava alla figlia qualche segreto del mestiere. Se si pensa all'effetto e all'anno d'esecuzione, possiamo dire che ci troviamo di fronte a un vero e proprio "risultato" artistico, oltre che storico. La foto fa parte di una collezione in possesso di mio cugino Vito Mario Gioieni, il figlio della zia Nina. Mario, che vive a Tre Punti di Giarre con la sua famiglia, è musicista, professore di flauto e, nel dicembre del 2005, mise a disposizione dell'amico Peppino Ciccia, che ce le aveva chieste, alcune foto del nonno, che furono pubblicate in un bel "monografico" de “Il Centro Storico”. Mi pare, però, che questa foto mancasse. Sono certo di farti cosa gradita. Alla prossima. Con un abbraccio Ciccio. Pordenone

Mercoledì 10/12/2008 - 20.49
 Carissimo Tatà, proseguo con l'invio delle foto in bianco-nero. La prima allegata, luminosa, ritrae i miei genitori giovanissimi. Il piccolino, con vestina e trombetta, sono io, e anche l'altro: seduto. Di seguito, mio padre durante le vacanze pasquali del 1947 (periodo tristissimo per lui, a causa della recente perdita del padre: il lutto si legge nello sguardo, più che nei segni dell'abito). Infine, una foto di mia madre giovane (Maria Di Salvo, parente del "tuo" Lillo)... Queste foto e le altre, artistiche, che seguiranno, hanno come autrice la zia Nina, la sorella di mio padre (Marianna Di Bernardo-Amato) che proseguì l'opera di suo padre, il nonno Ciccio, purtroppo non per lungo tempo. La zia Nina apprese molto bene l'arte con risultati straordinari nel cogliere espressioni e situazioni dell'animo, ma anche per una qualità tecnica dal modo pittorico... Lo vedremo, soprattutto, nelle prossime foto che spedirò. La lentezza del mio procedere è legata al lavoro di "scavo filologico" che, come puoi bene immaginare, è tanto grato, quanto non facile.
Ancora con un abbraccio per te e per i tuoi, il vostro affezionatissimo Ciccio Di Bernardo Amato. Pordenone

Martedì 09/12/2008 - 11.12
 Caro Tatà, ho letto ed apprezzato il tuo pezzo sul tragico incidente. La letteratura classica ci dice che gli dei amano chi muore giovane, ma è una magra consolazione per noi miseri mortali che, son sicuro, vorremmo non essere così amabili. Un pensiero per le famiglie coinvolte in questo tragico destino, augurando loro di avere una fede così salda per poter superare questo momento e saper dare un senso a tutto ciò, e che la terra sia lieve per le povere vittime.
Alessandro Cannata - Mistretta

Martedì 02/12/2008 - 23.09
Carissimo Tatà, aggiungo carne al fuoco (spero, piuttosto, che non si tratti di... fumo!). Testi dell'antologia di Di Fusco della “Forum” e una foto di me, nato da poco, in braccio a mio padre giovanissimo. Inizia cosìla serie delle foto in bianco e nero, che ti avevo promesso e che, pian piano, spedirò per il tuo archivio fotografico, che mi pare stia diventando un "contenitore storico" di un periodo fervido, relativo ad una Mistretta che, diversamente sparpagliata, sarebbe andata perduta. Ti siamo grati noi, e ti saranno grati maggiormente i nostri posteri, per i quali indubitabilmente stai lavorando... Ti abbraccio assieme ai tuoi. Ciccio. Pordenone

Venerdì 28/11/2008 - 10.57
Caro Tatà ci risentiamo dopo un po’ di tempo per un assenza dovuta a motivi familiari: si dice così nelle giustificazioni scolastiche. Volevo dirti di aver apprezzato tanto il tuo editoriale sul problema ospedale. Le radici del male vengono da lontano. La cronica spopolazione sta facendo tanto, ma è indubbio che l'insipienza della classe politica da un lato e una mancanza di lungimiranza delle professionalità ospedaliere fa il resto. Alcuni sindacati sembrano gettare acqua sul fuoco e non  capisco se, per caso, siano in possesso di notizie, di cui la cittadinanza non sa nulla. Io resto molto preoccupato, perché si tratta di una maglia dall'equilibrio instabile: appena salta l'ospedale, salta tutto… A ben risentirci Alex
Alessandro Cannata, farmacista - Mistretta (ME)
Risposta
(Grazie. Ricevuto. Pubblico la tua nota sulla pagina Forum, mentre il tempo infuria (quello meteorologico) e il "tempo storico" si fa buio per Mistretta. Dobbiamo difendere l'ospedale con i denti. Mobilitazione generale, come all'epoca del poligono di tiro... Saluti Tatà)

Lunedì 24/11/2008 - 11.52
 Egregio signor Lo Iacono, il volumetto (Giorni di guerra in Sicilia, di Grazia Pagliaro, n.d.r.) è pubblicato, col consenso della Sellerio, già da molti anni, su www.liberliber.it e su altri siti Internet. Nessun problema, quindi, per pubblicare il testo anche sul suo sito. Per la migliore comprensione, si potrebbe premettere la mia Prefazione, che si trova soltanto nel volumetto a stampa. Se crede, mi faccia conoscere il suo indirizzo, al quale potere inviare una fotocopia della Prefazione stessa. Quanto ai "dubbi" di taluni, essi mostrano soltanto una grave confusione -che, purtroppo, alberga in molte menti- tra 'fascismo' e 'amor di Patria'. Di atteggiamenti fascisti non v'e' traccia nel volumetto (anche se il Diario fu scritto nel 1943). Di amor di Patria ne avremmo bisogno tutti anche oggi.
Cordialmente Antonio Pagliaro - Palermo

Domenica 23/11/2008 - 16.10
 Carissimo amico Sebastiano, se quanto lei ha scritto su di me (nel Profilo inserito nel sito, n.d.r.) rappresenta la verità (lei, però, la sente come tale) sulla mia persona, l'attestato medesimo mi incute tale soggezione che temo quasi di incontrare coloro che mi vogliono bene, per la paura che ho sempre avuto di potere deludere le persone che mi stimano con qualche azione non all'altezza della loro opinione sul mio conto. Se, tuttavia, i miei scritti possono giovare a chi avrà la bontà di leggerli, accetto di buon grado il sacrificio di una accresciuta popolarità tra i Mistrettesi, con la speranza di rendermene degno. Perché la stima non è una rendita su cui costruire il proprio monumento, ma un carico di responsabilità per un servizio congruo alle capacità che ci vengono riconosciute. Voglia gradire il mio ringraziamento più sincero con l'augurio di ogni bene a lei e all'intera sua famiglia.
Giuseppe Terregino - Cefalù (PA)

Mercoledì 19/11/2008 - 11.26
 Carissimo Sebastiano, ti ringrazio molto per le tue belle e profonde parole sul mio papà. Vedere, tutte insieme, in unico foglio, le parole tue, sue e nostre sulla sua vita, mi ha fatto pensare... soprattutto a quanto ancora dobbiamo fare, noi che siamo gli eredi delle sue idee, per continuare a ricordare Benlupo. Per me, ricordarlo, significa credere e fare mie le sue idee per costruire sempre nuovi progetti di arte e vita... Venerdì, vedrò il nonno e gli chiederò dell'opera di cui mi domandi, che si trova nella scuola. Avendola vista in foto credo che possa essere sua, dallo stile e dai colori. Ti farò sapere presto. Ti ringrazio per le foto che mi invierai da Mistretta, è un luogo che conosco pochissimo e che mi piacerebbe, invece, conoscere di più. Penso che verrò a trovare i luoghi delle mie origini presto. Ci sono stati, in passato, (...) [vari motivi che ci hanno allontanato] dai luoghi del nostro passato, dove affondano le nostre radici e dove molte risposte possono essere trovate; soprattutto all’importante quesito su chi siamo. Ti ringrazio per la sorpresa che hai fatto a tutti noi e al tuo stimolo a ritornare a leggere e comprendere il nostro passato... Grazie. Saluti e a presto.
 Mirto Lupo - Riva presso Chieri (TO)

Lunedì 17/11/2008 - 16.55
Carissimo Tatà, ho visitato il sito attentamente e mi devo complimentare con te per l'impostazione del lavoro, per la mole di notizie che dai, per il numero di eventi e di persone che mi fai conoscere.  Abitando lontano dal mio paese, attraverso il sito, sono in comunicazione con tutti voi, sono informata di quello che avviene. E' un lavoro immenso, di ricerca, di studio, di conoscenze. Una grande approvazione da parte mia e un augurio di buon lavoro.
Nella Seminara, Licata (AG)

Lunedì 10/11/2008 - 23.53
Carissimo Tatà, essendo ormai noto a "tout le mond" che ti piacciono i colori...e, in particolare, quelli che nel girasole trovano più decisamente il segno del giallo e del marrone, che nel tuo caso si potrebbe definire senza incertezza "autobiografico", ecco che -nell'inviarti le foto del mio papà, nonché nostro "caro maestro", ho cominciato (in trasgressione alla regola) con quelle rare, colorate... Lui, figlio di antico fotografo, predilisse il bianco e nero. E in bianco e nero saranno quelle che ti farò pervenire successivamente, cominciando con un ritratto del Consoli di Catania, che ho dato incarico al nostro buon Renato di inviare con le dovute attenzioni digitaliche. In ogni modo, so di farti cosa gradita, comunque. Queste a colori sono foto "turistiche" scattate, come si vede, a Venezia e a Vienna, in un tempo della sua vita, potrei dire, un po' meno austero del solito... Ecco, fanne l'uso che credi! come lui stesso ti direbbe... e sai quanto ti ha voluto bene, stimandoti sin da quando avevi i calzoni corti... Un nuovo abbraccio e grazie.
Il tuo affezionatissimo Ciccio Di Bernardo Amato - Pordenone

Sabato 08/11/2008 - 20.11
Caro Tatà, gli allegati che aprirai contengono una parte del materiale richiesto. Li spedisco dallo studio di Renato De Trovato, che mi ha aiutato "nell'impresa" e che, da esperto, si complimenta per l'eccellente (e imponente) lavoro che stai conducendo con grande perizia e passione nel tuo sito.
Il tuo Ciccio. (Francesco Maria Di Bernardo Amato - Pordenone)

Venerdì 07/11/2008 - 12.14
…ho letto e visto buona parte del tuo sito, con piacere ed entusiasmo. Non potevi che far benissimo: sei un grande! Lucio Vranca - Finale di Pollina (PA)

Venerdì 07/11/2008 - 18.42
Carissimo Tatà, intanto, grazie per tutte le manifestazioni di stima e affetto e per quel ricordo incancellato del mio papà, nostro "caro maestro".  Mi scuso se non ho risposto subito: ho aperto la posta solo dopo alcuni giorni di assenza. Andrò dopo a vedere il sito su cui scrivi. (…) Le foto che invio sono relativamente recenti. Te ne manderò altre, assieme a quelle di mio padre: potrai scegliere. (…) …ti telefonerò così potrò risentire la tua bella voce. A presto e grazie ancora per tutto l'affetto che mi vuoi.
Tuo Ciccio (Francesco Maria Di Bernardo Amato - Pordenone)

Giovedì 06/11/2008 - 14.38
Grazie del bellissimo ricordo. Le foto sono veramente belle.
Eva Cantarella - Milano

Martedì 21/10/2008 - 11.04
Gentile dottor Lo Iacono, ho notato che nel suo bel sito "Mistrettanews" il link relativo al Museo Cocchiara non funziona, probabilmente perché il webmaster dell'Assessorato ha recentemente apportato al sito delle semplificazioni agli indirizzi. Le fornisco qui di seguito l'indirizzo aggiornato: http://www.regione.sicilia.it/beniculturali/museomistretta/index.htm.
Cordiali saluti Sergio Todesco (Direttore del Museo Giuseppe Cocchiara di Mistretta)

Martedì 21/10/2008 - 16.23
Caro Sebastiano, ho dato un'altra sbirciatina a mistretta.eu. Mi piace scoprirlo un po' alla volta e così riesco a ricordarne i contenuti. Ti prego, se lo ritieni opportuno, di far sapere al poeta Enzo Romano che ho ascoltato il suo racconto la Ciaramella e che mi sono profondamente commosso. Ringrazialo da parte mia per averlo scritto e creato. Per inciso: il vernacolo mistrettese, specie nella sua cadenza, è assai simile a quello che ricordo aver inteso a San Marco d'Alunzio.
Un caro saluto da Mimmo Sicari - Livorno

Venerdì 10/10/2008 - 23.01
Ho scoperto i nuovi siti, tuo e di Lucio Vranca: vi ammiro per l'impegno che avete messo e mi congratulo per il risultato ottenuto. Sono sicuro che prenderò l'abitudine di visitarvi giornalmente. Penso che stai facendo qualcosa di gradito ai tanti che sono andati via, ma sono sempre legati a Mistretta. Una raccomandazione valida anche per "Mistretta senza frontiere": meno colore sia nelle pagine che nei caratteri.
Franco Fabio - Bergamo

Venerdì 10/10/08 - 4:57:33 pm
Sono Claudio La Ferrara e ti faccio un colpo di tamburo. E’ stato Mario Biffarella che mi ha dato l'indirizzo, pochi minuti fa. Spero di poter contribuire al tuo sito, in quanto mistrettese. Un saluto per tutti.
Claudio - Catania

Venerdì 10/10/2008 - 16.19
Caro Sebastiano, batto un colpo! Brindo con gioia, avendo avuto la possibilità di apprezzare temi e contenuti della tua nuova "creatura". Spero solo che l'impegno editoriale non sia troppo "vasto".
Godi di ampia platea, che, seppur silenziosa, ti stima e seguirà con grande interesse "mistrettanews.eu". Buon lavoro, quindi, un caro abbraccio.
Sebastiano Ribaudo - Roma

Giovedì 09/10/2008 - 13.00
Ciao Tatà, complimenti per il sito e per la passione che metti in queste iniziative. Mi raccomando di non dimenticare noi poveri artisti, e che la nostra visibilità non si riduca ai soli quattro giorni di agosto. Un abbraccio e spero di incontrarti per le festività natalizie. Un saluto particolare a Mariella. Ciao.
Giuseppe Sirni - Milano

Palermo - Giovedì 9 ottobre - 17.40
Telefonata di Paolo Giaconia
"Complimenti per il sito. Funziona bene. Veramente bello."

Due nuovi collegamenti Internet per Mistretta
Gentili amici de “Il Centro Storico” e dintorni, con la presente desidero segnalarvi due interessanti siti Internet che si occupano in prevalenza di fatti e personaggi di Mistretta, dei quali uno è aperto da un paio di anni, mentre l'altro è fresco fresco (anche in senso climatico), essendo nato dopo l'estate appena trascorsa. Il più anziano è curato dal professore Lucio Vranca, mistrettese abitante a Finale di Pollina (Palermo), visceralmente attaccato alla città nativa, che con molta pazienza e perizia tecnica ha costruito un sito (in continua espansione di contenuti) che contiene molteplici argomenti di carattere culturale (dalla musica alla natura, alle fotografie, alla poesia, alla narrativa, alla pittura, ecc.) Il collegamento alla Home page lo si ottiene digitando http://www.vrancalucio.net/index.html. L'altro sito Internet, ancora in allestimento, (e in attesa di suggerimenti) è curato da Tatà Lo Iacono, sul quale, assieme a molte altre cose, potrete trovare le sintesi giornalistiche delle più recenti novità del territorio. Potrete trovarlo all'indirizzo http://www.mistretta.eu. In entrambi i casi, poiché i conduttori aggiornano frequentemente il sito, vale la pena abituarsi a frequentarli periodicamente. Sperando di avere fatto cosa gradito, porgo saluti per tutti.
Filippo Giordano Mercoledì 8 Ottobre 2008 - 0:25

Lunedì 06/10/2008 - 21.19
Carissimo, ne ho sentito parlare a TeleMistretta. Grazie per l'informazione. Visiterò il sito. Cordialmente, Nella Seminara - Licata (AG)

Lunedì 06/10/2008 - 17.49
 Carissimo Sebastiano, mi complimento con te per il sito. Davvero bello e ricco. Immagino il lavoro! Solo chi ha sperimentato  cosa significhi “ingobbire” davanti al computer per mettere insieme appena un decimo di tutto questo può capirlo. Confesso di avere avuto difficoltà a trovare la pagina, forse perchè cercavo tra i link a sinistra della Home page. Ti ringrazio di cuore per avermi inserita tra i poeti e gli scrittori mistrettesi  (spero di meritarlo!) e di aver pubblicato la tua bella recensione al mio romanzo, ancora inedito. Ti mando tre racconti inediti e due poesie.  Se hai problemi di spazio, scegli tu. Un caro saluto e un sincero grazie, Mariangela Biffarella. Mistretta (ME)
(I racconti di Mariangela sono nella pagina POETI E SCRITTORI)

Sabato 04/10/2008 - 11.35
Caro Tatà, complimenti e auguri per la nuova creatura. Posso darti umilmente qualche consiglio? OK! Lo prendo per un si. Dedicati maggiormente alle news locali, per quelle che passa il convento. ...e una veste grafica meno caotica. Auguri e bacioni Alex.
Alessandro Cannata - Mistretta (ME)

Venerdì  03/10/2008 - 9.08
Ho ricevuto il messaggio e visionato il sito in costruzione. Mi sembra che tutto proceda secondo un’ottima idea complessiva. Ok anche il mini notiziario stringato, che potrebbe diventare un appuntamento settimanale o giù di lì. Qualche tempo dopo, ad altoparlanti aperti, ho scoperto che, aprendo le pagine, si sentono le musiche di sottofondo. A me, piace molto quella che hai inserito nella pagina che ospita le mie cose. Noto anche, questa mattina, la scelta di inserire un brano recitato. Bye.
Filippo Giordano, poeta - Mistretta (ME)

Giovedì  02/10/2008 - 18.36
Noto con piacere che ti sei svegliato dall'atavico letargo.Ti auguro un'altro mezzo secolo di vita sveglia e dinamica nella cultura, con sane pause di vita georgica, costellata da frequenti e salutari  rituali epulonici.
Un caro saluto da Dino Porrazzo e Liria Ribaudo - Mistretta (ME)

Giovedì 02/10/2008 - 17.09
Caro Tatà, grazie di avermi fatto partecipe della nascita di questo nuovo ed utilissimo sito web. Grazie anche per il link che hai voluto dedicare alla Proloco. Ovviamente sarò lieto di ricambiare. Ti auguro buon lavoro e, se è cosa gradita, sarò contento di partecipare al tuo progetto. P.S.: sono d'accordo con Peppino Ciccia riguardo ai colori troppo accesi, ma " de gustibus"…
Ciao. Riccardo Zingone - Mistretta (ME)

Giovedì  02/10/2008 - 11.06
Grazie, innanzitutto, del link  al sito Infolio. Sono rimasto stupito dell'ampiezza dei contenuti (ho dovuto, però, installare la versione 7.5 di Quick Time per riuscire ad entrare nel sito). Dopo questo sguardo d'insieme lo guarderò più attentamente, come merita. Complimenti! Sto in questi giorni lavorando agli ultimi due volumi dell'epistolario di Isabella Tomasi di Lampedusa (la Venerabile di Palma di Montechiaro, suor Maria Crocifissa della Concezione, n.d.r.).
Ti invio un caro saluto e di nuovo grazie. Domenico Sicari - Livorno

Giovedì 02/10/2008 - 10.03
Ciao caro amico, ti ringrazio del pensiero.
A presto. Mario Cocilovo - Acireale (CT)

Mercoledì 01/10/2008 - 21.47
Grazie per la segnalazione e buon lavoro.
Padre Mario Torcivia - Palermo

Mercoledì 01/10/08 - 3:25:00 pm
Caro dott. Sebastiano, non posso non complimentarmi per il più recente frutto del suo benemerito impegno a servizio della amata città di Mistretta. Grazie di cuore per la cortese comunicazione dell'avvenuta apertura del sito, che per me rappresenta l'apertura di una finestra luminosa sulla città e sulla comunità in cui e con la quale potrò adesso trascorrere qualche ora al giorno di vera ricreazione spirituale. Ancora complimenti e auguri fervidissimi di grande successo. Un saluto cordiale. Giuseppe Terregino - Cefalù (PA)

Mercoledì 01/10/2008 - 10.23
Caro Tatà, era ora! Sito bellissimo e interessante, approfondirò meglio la navigazione di questo nuovo arrivato non appena avrò migliore disponibilità di tempo.
Mariano Bascì - Varedo (MI)

Martedì 30/09/2008 - 15.46
Bellissimo. Ottima grafica. Complimenti. Ti seguiremo. Nina Valenti - Mistretta (ME)

Martedì 30/09/2008 - 12.40
Complimenti, ma mi sembra troppo colorato. Ti leggeremo e se possiamo contribuiremo. Saluti Peppino Ciccia. Capo d’Orlando (ME)

Martedì 30/09/2008 - 7.02
Carissimo signor Lo Iacono, grazie per avermi notificato il nuovo sito su Mistretta. Veramente moderno e interessante, dove avete inserito anche il nostro sito. Spero di aprirlo spesso, perché certamente andrete inserendo tutte le vostre iniziative. Auguri e saluti. Padre Candido Chichi Archivista - Frati Cappuccini - Messina

Lunedì 29 settembre 2008 - 17.36
Un grosso "In bocca al lupo!" Carissimo, naturalmente ho aperto subito il sito ed ho incominciato a frugare al suo interno. Mancavi dal web dal 2002 ed io aprivo di tanto in tanto Astartenews nella speranza di un aggiornamento. Adesso vado a mettere http://www.mistretta.eu/ fra i preferiti. Tanti auguri Lucio Consentino - Santo Stefano di Camastra (ME)

Lunedì 29 settembre - 12.39
Grazie  Sebastiano per l'attenzione, un fraterno saluto a te e, se hai modo di vederlo, a padre Michele Giordano. Lillo Centorrino - Messina

Lunedì 29 settembre - 11.53
Grazie molte, ne parliamo. Massimiliano Cannata - Roma

Lunedì 29 settembre - 16.09
Complimenti. Come, però, avevo accennato, qualche giorno fa, il sito ha bisogno di essere più ordinato a livello di fotografie e di collegamenti alle altre pagine; inoltre mi sono accorto che alcune foto sono di dimensioni enormi e vanno ridimensionate altrimenti diventano molto pesanti, e, per chi non ha una linea molto veloce, può diventare un problema aprirle. Per il resto tutto mi sembra perfetto e non mi resta altro che farti gli auguri per una buona riuscita del sito. Per quanto riguarda il mio aiuto sai già che sono sempre disponibile (per quanto lo possa essere, visto che non abito a Mistretta).
Saluti Sebastiano Torcivia - Messina

Lunedì 29/09/2008 - 19.05
Caro Tatà, lo sapevo che prima o poi ci avresti... stupito con effetti speciali.
Complimenti per il sito che è sicuramente molto completo e ricco di contenuti di vario genere.
Grazie ovviamente per il link al sito del Coro Monteverdi. Ciao e complimenti ancora.

Nello Zingone - Mistretta

Lunedì 29/09/2008 - 12.54
Ho visto una parte del nuovo sito. Gusterò il resto fra qualche ora. Complimenti. Un'altra ricca preziosità che si aggiunge alle altre per esaltare Mistretta e tutti i personaggi che la amano e che vogliono farla conoscere. Salutissimi. Lucio Vranca - Finale di Pollina (PA)



"Povera Patria", di Franco Battiato

HOME
©2012 Mistrettanews SLI
Torna a Introduzione

NOTIZIE CULTURA POLITICA SOCIETÀ ARTE FOLKLORE E TURISMO TECA
Mistretta senza frontiere Personaggi Scrittori
Pittori Forum
Imago Chi sono NewsArchivio2008 ULTIM'ORA