HOME
©2018 Mistrettanews SLI
Torna a Introduzione

LIBRI NUOVI 2018
di Sebastiano Lo Iacono


PROFILO PROFESSIONALE E BIBLIOGRAFIA DI SEBASTIANO LO IACONO
Pubblicazioni ilmiolibro/Pubblicazioni youcanprint

Con la matita di Dio

Un diario (non un breviario) di preghiere e di testi filosofici, teologici, poetici e mistici.
Un itinerario di letture, raccolte e trascritte con il copia-e-incolla, che introduce al Dio nascosto.
Un percorso che va da Platone a Edith Stein, da Agostino d'Ippona a Cusano, da Teresa di Lisieux
a Teresa d'Ávila. Copertina.

Questo libro lo si puņ acquistare on-line.

Poeti di Mistretta

 

 

 

 

 

 

 

 

Una raccolta di saggi brevi, presentazioni e prefazioni sul rapporto tra oralità dialettale e scrittura.
Una riflessione sul fare poetico di Graziella Di Salvo Barbera, Lillo Di Salvo, Pietro Di Salvo, Vincenzo Rampulla, Enzo Romano, Gaetano Spinnato, Gaetano Todaro e Lucio Vranca, poeti e scrittori in dialetto siciliano in dialetto siciliano di Mistretta.
Copertina.

COMMENTO DI LUCIO VRANCA AL LIBRO POETI DI MISTRETTA


Questo libro lo si puņ acquistare on-line.

Trattato filosofico-teologico


 

 

 

 

 

 

 


 

Definire questo libro un trattato filosofico-teologico è un’esagerazione. Ed è anche una presunzione.
Forse è soltanto un’autobiografia immaginaria dell’autore e una biografia parziale di don Pedrone e di sua mogliera donna Peppièna. Forse è un pasticcio intertestuale, pieno zeppo e infarcito di citazioni, onde elaborare un lutto e raccontare due presenze assenti e due assenze presenti (un padre della presente assenza pesantezza e una madre della leggerezza altrettanto assente presente).
Forse è un gioco linguistico alla ricerca di un impossibile ritorno alle origini.
Un gioco che è durato quasi venti anni. E che ancora continua.


Copertina
Zisa Zòsima

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 




Questi racconti (come definirli altrimenti, tanto per tentare di intenderci: fantacronache, rapporti, resoconti, miti, apologhi, dialoghi, parabole, allegorie o fabulae?), compresi dentro il racconto del raccontare, sono un imbroglio. Zisa e Zòsima è germogliato da due parole musicalmente amabili e gradevoli: la prima è il nome di un celebre palazzo e di un quartiere di Palermo di origini arabo-normanne; la seconda di una presunta schiava del filosofo neo-platonico Damascio, di età ellenistico-bizantina, vissuto tra il V e il VI secolo dopo Cristo.
Assieme al racconto-giocattolo che dà il titolo al libro, una specie di trattatello prêt-à-porter pseudo-filosofico-teologico, e che forse è una preghiera o un’apologia della filosofia come meraviglia e medicina dell’anima, questo volumetto, contiene quattro racconti metafisici, surreali e in parte autobiografici, scritti in volgare dialetto siciliano, una sorta di collage e pastiche linguistico, che, tra cuore e ragione, mescolano greco, latino, italiano e dialetto, hanno identico orizzonte filosofico e vanno intesi come metafora onde «ingannare il Carnefice», nonché come meditazione sul Fine di ogni fine e sulla fine prima della Fine.

Questo libro lo si puņ acquistare on-line.

 

In dialetto per diletto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Racconti in dialetto siciliano di Mistretta. Scritti per diletto. Racconti metafisici, filosofici, realistici, umoristici e quasi auto-biografici.

Questo libro lo si puņ acquistare on-line.

 

Copertina libro

 

Il racconto di un mito. Il mito come racconto. Il racconto di un racconto. Come nasce il racconto.
Il viaggio di Eliazàr ed Edith alla ricerca della Settima Stanza.
(
ll testo è in italiano con la versione in dialetto siciliano).

 

 

Il mito è madre. Il mito che è realtà. Un saggio pseudo-filosofico-teologico alla ricerca del Dio unico.
In copertina: "Donna con il velo bianco" (Ilaria Maniaci). © Fotografia di Giuseppe SIRNI.

 

Copertina libro Nina Valenti Copertina libro Lucio Vranca

 

 

 

 

 


Na junta ri rimasugghj

Presentazione di Sebastiano Lo Iacono

LIBRI 2017
Odissea nella steppa, di Francesco Cuva
Presentazione del libro/Salone parrocchiale di Mistretta
U suònnu ri ggirasoli
Il sogno dei girasoli
Commenti critici
- PDF
Versione audio/mp3

Il sogno dei girasoli/Libri nuovi

Il libro è disponibile, in formato audio mp3, nella sezione
LETTURE di questo sito.

Questo libro lo si puņ acquistare on-line.

Anime vive
NOVELLE di Maria Messina

Ciancianedda
Pettini fini
Piccoli gorghi

Mistretta e Maria Messina
(a cura di F. Giordano)

Ri ranni uògghju fari u picciriddu
di GAETANO SPINNATO

Presentazione del libro, a cura di S. Lo Iacono
Il dialetto che si fa carne in cammino verso il Sè

Gaetano Spinnato
VIA CASAZZA N. 12 di Damiano Amato
Via Casazza n. 12Padre Damiano Amato Padre Damiano Amato
Villaggio della Pace
Recensione di Mistrettanews

Liborio Lombardo
Liborio Lombardo/Fotografia SLIIl più sta in te

La devozione a San Calogero eremita
Recensione di Giuseppe Terregino
Liborio Lombardo/Libri nuovi

Presentzione libro Circolo Unione 22 Gennaio 2017

Francesco Cuva

San Sebastiano, soldato di Cristo

Scrittori Francesco Cuva | 1 | Profilo

Francesco Cuva, San Sebastiano

CENTOCINQUANT'ANNI DI STORIA
DELLA SOCIETÀ OPERAIA DI MISTRETTA


MISTRETTANEWS LIBRI NUOVI 2012
Libri di Sebastiano Lo Iacono

ANTEPRIMA E COPERTINE

GRAFICHE NERE DI ENZO SALANITRO
Leggi libro/Edizione integrale
Grafiche Nere di Enzo Salanitro

(Auto)RITRATTI
Copertina Autoritratti
Una raccolta di ritratti e profili dedicati a artisti, scrittori, pittori, attori
e personaggi dell'universo culturale di Mistretta.
In copertina: Crepuscolo onirico, un quadro del pittore Antonino Tamburello

RITORNO A ITACA
Editoriali, articoli, saggi e interventi sul "Movimento Effe 251" di Mistretta
In copertina: Il Movimento c'è, disegno di Enzo Salanitro

Racconti per Materoma
(In copertina: Carne in scatola, di Mario Biffarella)

Poesie di Pietro Di Salvo
Mi ficiru lassari u me paisi
(In copertina: disegno di Pietro Di Salvo e di Enzo Sanzarello)

Copertina Ritorno a ItacaRacconti per Materona SLI Copertina di Mario BiffarellaCopertina libro Pietro Di Salvo

MISTRETTANEWS LIBRI
2011
Copertina Valenti 2Copertina Giordano Sussurri e numeriCopertina Marchese Grande Beffa
Nina Valenti - Filippo Giordano - Alfonso Marchese

La menzogna del giusto
di Tiziana Portera

Libro Tiziana Portera

Emet: in ebraico 'verità'. Un concetto cardine della Torah come di tutta la letteratura post-biblica. Eppure il Testo Sacro è pieno di bugiardi. E non mi riferisco agli insinceri 'cattivi' - presenza che non stupisce - ma ai giusti che mentono e che lo fanno spesso, con consapevolezza e deliberatamente: ai patriarchi che negano l'evidenza, agli eroi che dissimulano e ai re d'Israele capaci d'inganno. Mi sono dunque chiesta qual è la risposta della tradizione ebraica a questioni a riguardo fondamentali, innanzitutto la possibilità (necessità) di conciliare la granitica importanza etico-religiosa di alcuni personaggi biblici con la loro inclinazione a mentire sfacciatamente per interesse: urgenza interpretativa che ha imposto soluzioni esegetiche di grande creatività. Cercando di fare chiarezza in merito, ho riletto con rinnovata passione i classici dell'ebraismo e - come spesso accade nella cultura del popolo del Libro - le contraddizioni, dialettiche o esistenziali, si sono rivelate molto più interessanti delle soluzioni o delle assoluzioni. Se la questione del giusto sofferente ha aperto la strada a riflessioni che hanno attraversato l'ebraismo nel cuore della sua essenza, il problema del giusto ingannatore e bugiardo - a torto trascurato - pone dinanzi al pensiero religioso trame d'approfondimento altrettanto inquietanti.

Denaria e l'Opera senza nome, di Sebastiano Lo Iacono
Denaria e l'Opera senza nome

di Sebastiano Lo Iacono
L'isola di Denaria raccontata con una prosa barocca, artificiale e artificiosa per rievocare le tre stragi siciliane, di cui furono vittime il generale Dalla Chiesa, i magistrati Falcone e Borsellino, le loro consorti e gli uomini delle loro scorte. Un testo aspro e drammatico. Una prosa siculo-maccheronica che sfiora l'illeggibilità per affermare che non c'è "Unità d'Italia" senza cultura della legalità. Il testo è la revisione di alcuni capitoli estratti dal libro dello stesso autore "Materoma-I misteri viventi di Cimicibilla" (Mistrettanews, 2000). Sarà letto e recitato, in forma di monologo, il prossimo mese di agosto 2011, in occasione di una mostra-convegno del pittore Enzo Salanitro, dedicata ai martiri di tutte le mafie. Le immagini della copertina e del frontespizio sono dello stesso Salanitro.

ATTIVITÀTRIBUTARIA DEGLI ENTI LOCALI
di Luciano Catania

Copertina libro di Luciano Catania

Nuovo libro di Nina Valenti
Maria Ianua coeli
(Porta del cielo)
di NINA VALENTI LO IACONO

Volume I

To ha chiamato cielo Poesie di Lillo Di SalvoInsegnaci a pregare, di Nina ValentiLa fede antica che muove le rocce, di Nina ValentiNomini, Patri, Figghiu e Spiritu Santu, di Nina ValentiTe lo dò io il centro storico, vignette di Enzo Salanitro, a cura di Filippo Giordano


Ti ha chiamato cielo
, poesie di Lillo Di Salvo

Signore, insegnaci a pregare
La fede antica che muove le rocce
Nnomini Patri, Figghiu e Spiritu Santu
, di Nina Valenti

Te lo dò io il centro storico, di Enzo Salanitro
(a cura di Filippo Giordano)
COMMENTO AL LIBRO DI VIGNETTE SATIRICHE DI E. SALANITRO
Enzo ha "colpito" ancora. Colpisce tutti. I suoi disegni sono segni feroci, all’insegna di un disegno integralista: non si tocca una virgola del centro storico; la colpa è vostra e io sottoscritto sono al vertice dei don Chisciotte della purezza, cavalieri senza macchia e senza paura. Enzo e il suo donchisciottismo sono esemplari. Coerenza fino all’agonia. Rigore ideologico e mancanza di realismo, nonché rifiuto di ogni compromesso con il denaro, la politica di basso taglio e con il mercato delle vacche. Bene. L’autore si è definito un "mulo che sogna l’utopia". Già. Proprio così. L’utopia e il dover-essere emergono prepotenti anche nelle sue macabre vignette che non hanno "pietas". Sono impietose e anche "cattive". Come deve esserlo la satira.
Sebastiano Lo Iacono

MISTRETTA LIBRI
Mistrettanews2010 Libri nuoviElegia delle beatitudiniCircolo Unione II edizioneNumeri PrimiDitirambi

Ideologia e realtà nella letteratura popolare di MistrettaEnzo RomanoMonasteri e conventiEnzo RomanoLibro di poesie di Mariangela Biffarella

MISTRETTANEWS LIBRI 2010
(fai clic sui titoli e sulle copertine dei libri per acquistarli o per ulteriori informazioni)
Maria MeliMaria MeliQuesta storia di Mistretta, partendo dalle sue incerte lontanissime origini, risale attraverso i secoli arrivando fino al 1900 e passando, con pagine appassionate e appassionanti, dall'anno 258 a.c., quando, durante la prima guerra punica, la città resistette molti mesi prima di cedere ai soldati romani che assediarono il centro abitato fortificato da solidissime mura.Libro di poesie di Mariangela BiffarellaLibro di poesie di Mariangela Biffarella
Maria Meli, Miegghiu picca ca nenti

Mistretta antica e moderna, di Salvatore Bordone Pagliaro
(Capizzi, 18 Aprile 1843/Capizzi, 21 Giugno 1925)
a cura di F. Giordano


Rovescio di ricamo, di Mariangela Biffarella - Commento

Poesie religiose di Mattia Lo Iacono

Libro Mattia


TELEMISTRETTA/INTERVISTA A MATTIA LO IACONO

Elegia delle Beatitudini, di Francesco Maria di Bernardo Amato

Circolo Unione 150 anni dopoCircolo Unione II edizioneElegia delle beatitudini Nella Seminara

Il Circolo Unione di Mistretta 150 anni dopo (I e II edizione)
Da Licata a Mistretta, un viaggio naturalistico, di Nella Seminara

Isabella e LiboriaEssere Am-Asthart

Isabella e Liboria-II EDIZIONE RIVEDUTA E CORRETTA


LIBRI DI SEBASTIANO LO IACONO
Ideologia e realtà nella letteratura popolare di Mistretta L'infame vergogna del niente La Società Operaia di Mistretta

Materoma I misteri viventi di CimicibillaI racconti di MateromaI racconti in Materoma

SCRITTORI DI MISTRETTA

Origine e funzione dei numeri primi, di Filippo Giordano, II EdizioneRaccolta di antiche preghiere mistrettesi, a cura di Nina Valenti

HOME
©2018 Mistrettanews SLI
Torna a Introduzione

Letture Audio/Video/SLI


Io sono